E’ bastato un solo barcone

Ci avevano fatto credere che fosse impossibile.
di più, noi stessi eravamo intimamente convinti che fosse impossibile.
Beh, non era affatto impossibile!

E’ bastato un singolo barcone pieno di migranti per far detonare la UE, per far cadere governi e per portare tipi tosti come i francesi ed i tedeschi a chinare il capo spaventati dall’Italia.
Un barcone carico di disperati eh, mica di bombe atomiche!

L’Italia ha vinto o ha perso? perchè alla fine della fiera è questo che tutti ci stiamo chiedendo, no?

La risposta è in questa tabella

Negli anni precedenti nel mese di Giugno sono sbarcati sulle nostre coste una media di oltre 787.500 euro di costo giornaliero, mentre nello stesso mese dell’anno in corso il costo importato è di “soli” 35.000 euro giornalieri. Mi pare ci sia poco da discutere sul chi abbia vinto e chi perso.

Di più, l’abbattimento dei costi è destinato a consolidarsi perchè esiste ormai di fatto nella comunità internazionale un riconoscimento della sicurezza dei porti libici, l’abbandono nel Mediterraneo delle operazioni dei professionisti del salvataggio ed un arretramento alle nostre acque territoriali delle nostre unità militari.

Gli accordi appena sottoscritti autorizzano la base unicamente volontaria per i Paesi di prima accoglienza, e con questo cappio il nostro Governo li sta impiccando tutti.
L’Italia, al pari di molti altri non è più fra i Paesi volontari, e al pari degli altri nulla può esserle imputato.

Resta il problema della Libia, che obiettivamente con i mezzi e le strutture attuali non è in grado di far fronte all’emergenza.
L’unico Paese volontario non è la Francia del logorroico Macron ma la spagna lontana mezzo Mediterraneo.
La Libia non è un Paese volontario ma un Paese obbligato all’accoglienza, perchè le norme internazionali la obbligano ad intervenire in caso di naufragio nei pressi delle proprie coste.

La Libia può farcela? certo che no, continueremo a vedere centinaia di morti annegati e decine di migliaia di migranti chiusi in gabbie sotto il sole a picco.

Aiuteremo la Libia? naturalmente sì, e magari saremo proprio noi italiani a dare il maggior aiuto concreto.

Quando? un minuto dopo che i libici avranno firmato gli accordi che consentono all’Italia di essere importante almeno quanto la Francia per il loro Paese.

So che questo articolo non piacerà a molti, sia fra gruppo interno che fra i lettori.
Però invito tutti i critici a fare prima di tutto un esame di coscienza; nel solo mese di giugno il nostro Paese ha risparmiato 787 – 35 = 752.000€ al giorno, quasi un milione al giorno di risparmio in un singolo mese!
Al giorno, ripeto, non al mese o all’anno… ogni giorno il nostro Paese ha tre quarti di milione in più da spendere in opere pubbliche, assistenza, infrastrutture… in quel che cavolo vi pare.
tre quarti di milione al giorno risparmiati in un singolo mese di attività di questo Governo!

Non è cattiveria e neppure insensibilità, è che il nostro paese di quei soldi ha bisogno, siamo in una situazione disperata noi stessi e non abbiamo alternative.

Federico

Un mito vuole che qui su Uncino io sia il padrone del vapore.
Nella realtà le cose sono ben diverse: sono solo l’addetto alla manutenzione delle tubature.
E non tutte portano gas.

 

Per chi volesse contattarmi in privato, federico@uncino.eu