Il vero vincitore

Questo signore è il vero vincitore delle elezioni della scorsa notte, e credo che questo sia l’unico articolo a lui dedicato.
Già alla prima proiezione noi sapevamo con un ragionevole grado di certezza cosa sarebbe successo, ci ha preso subito, e questo nonostante la nuova formula di voto avesse azzerato la validità di ogni precedente serie storica.
E nonostante il fatto che il risultato delle urne fosse contrario ad ogni possibile previsione, anche questo conta molto.

Alle 23 il signor Piepoli ha detto agli italiani chi aveva vinto, chi aveva perso, di quanto avevano vinto e perso e dove avevano vinto e perso.
Senza nessun tentennamenti e senza curarsi minimamente delle ciance che gli sconfitti spargevano nel salotto di Vespa. Mi riferisco ai democristiani di Forza Italia, ovviamente, che sono i più sconfitti fra gli sconfitti.

Questa vittoria è importante, perchè il signor Piepoli ha dimostrato il grado di precisione raggiunto dalla statistica applicata al marketing quando il budget c’è (80.000 campioni) e naturalmente quando chi poi la deve usare ha le capacità.

Il marketing e la statistica, non la politica.
E’ stata la nottata della scienza statistica applicata ai modelli di marketing.

Federico