Mente estesa

Indaffarata a preparare la cena tra pentole, tegami, sbuccia l’aglio ricorda il sale intanto apparecchia… A maaaa ti ho detto che sto a dieta non condire troppo… 😳          Azz me ne ero dimenticata e adesso cosa je preparo, ok sta calma qualcosa mi inventerò… Il mio cervello è un turbinio di pensieri e mentre preparo è come se il mio corpo si muovesse da solo ed i pensieri in un altro tempo percorrendo in una strada da compiere il giorno dopo come se fossi Google maps… Non so se sia una dote ma so che molte persone non sono capaci di pensare e fare più cose contemporaneamente. A volte però mi succede che sto in macchina e devo andare in un posto e poi mi ritrovo verso la strada di casa, forse i miei pensieri sono molto attivi di certo il mio corpo è in disaccordo e ha capito che vuole andarsi a riposare 😆  

Mi chiedo spesso se il corpo già collegato ad una azione si dissocia dai pensieri…              Come fa il cervello a comandare il corpo facendogli fare molteplici azioni e nello stesso tempo pensare, elaborare altro? Scrive Francis Crick- ” dobbiamo capire il cervello”, come si comportano le cellule nervose e le loro molecole, e come interagiscono. Noi, dice, non siamo altro che “un involucro di neuroni”.
Saranno i nostri neuroni a farci pensare o?

Io intanto faccio quello che suggerisce Rita Levi-Montalcini ” Il corpo faccia quello che vuole. Io non sono il corpo: io sono la mente.”

Mary