Nuovi giorni, nuovi confini

Oggi è un giorno importante, il primo di tanti giorni importanti.
Uncino si è fuso con un altro blog, e tengo a precisare che si tratta di un ottimo blog con una tradizione che affonda negli anni.
Da questo momento Uncino ha ufficialmente esteso i suoi orizzonti in direzione della tecnologia, del free software e dello sviluppo.
Quella con Open is Freedom, questo il nome del nuovo blog della nostra famiglia, sarà la primo step di un lungo percorso di fusioni e nascite che nel tempo porterà Uncino a coprire i principali aspetti della cultura umana; oggi vedete espandere gli interessi in direzione della tecnologia… e magari da qui a breve troverà maggior spazio… chessò… la religione, l’arte, il motociclismo… quello che ci pare.
Dove “quello che ci pare” significa ciò che pare a noi del team interno o a voi che magari vi limitate a leggere; limiti tecnologici non ne abbiamo, fantasia e disponibilità neppure… il tempo un po’ è limitato, ma stiamo lavorando alla clonazione  🙂
Uncino, immagino questo sia chiaro fin dal primo momento, non è un blog ma nasce per essere la casa del pensiero, un luogo dove sviluppare idee e progetti.

Cosa c’è nella scatola.
Andrea porta in dote non solo la sua mente giovane e grandissima competenza negli ambienti Open Source e sviluppo software (come da buona tradizione unciniana non scopiazza le idee ed i contenuti ma li scrive in prima persona) ma anche tantissimi articoli di ottimo livello.
Ci si può trovare di tutto, dalle disquisizioni sul kernel di Linux, ai confronti di prestazioni fra sistemi operativi, ai trucchi del mestiere… al come costruirsi un robot con Arduino.
Cinque anni di materiale preziosissimo!

Federico