Sentimenti telematici

Caro diario,
mi hai visto chiudere due rapporti importanti con un messaggio Whatsapp, non per mia scelta ma perchè l’altra parte ha giudicato ininfluente il guardarsi negli occhi.
L’aver rinunciato a queste persone ovviamente mi pesa, ma in fin dei conti tutta la mia vita è stata un susseguirsi di rapporti importanti chiusi… chiusi dopo un attimo, dopo un anno e magari dopo un decennio.
Tanti, decine e decine di persone che hanno attraversato la mia vita, alle volte lasciando qualcosa di indelebile ed altre sparendo senza che io neppure ne ricordi più il nome, ma sempre in passato questi rapporti si erano chiusi guardandosi.
Amici, donne, gente con cui avevo stabilito importanti rapporti di lavoro… in generale vita e rapporti umani.
Alle volte litigando, altre versando reciproche lacrime ed altre ancora con una semplice alzata di spalle, ma sempre guardandosi.
Ora tutto è cambiato… in questo nuovo mondo, al quale proprio non riesco ad abituarmi, si passa dall’essere reciprocamente importanti al troncare tutto con un semplice “Chiudiamola qui” seguito da un “Va bene”.
Due messaggi whatsapp ed il dente dolorante è cavato.
Efficiente, pulito… moderno.

2019, l’anno della sintesi perfetta fra vita reale e reti di comunicazione!

Federico